cbd effetti

cbd effetti, benefici e controindicazioni. Guida completa

In questo articolo parleremo di cbd effetti , benefici e controindicazioni. Insomma tutto quello che c’è da sapere sulla cannabis legale.

Da quando è possibile acquistare anche in Italia prodotti a base di marijuana legale, grazie ad un decreto legge del 2016 entrato in vigore nel gennaio del 2017, anche nel nostro Paese il consumo di prodotti derivati dalla canapa è letteralmente decollato. Questo ha vita a redditizie attività commerciali che hanno dato lavoro e occupazione a moltissime persone.

Malgrado sia ancora in corso un lungo dibattito relativo al consumo di sostanze derivate dalla canapa, negli ultimi tempi numerosi studi scientifici hanno dimostrato la validità degli effetti benefici del Cbd. Si tratta del principio attivo contenuto nella marijuana legale acquistabile online sia in punti vendita fisici. L’acquisto online si può fare in maniera completamente sicura tramite gli e-commerce dei rivenditori o portali selezionati. In questo articolo andiamo dunque ad analizzare nel dettaglio tutti i benefici per il corpo e la mente derivanti dall’assunzione di Cbd nel proprio organismo.

Cbd effetti: Occhio alle percentuali

Iniziamo con il sottolineare, per chi non lo sapesse, la differenza che c’è tra la marijuana legale e quella illegale. Tutto sta nelle percentuali di Thc, ovvero la sostanza psicotropa contenuta nella cannabis, presenti in quantità diverse nell’erba legale e in quella illegale. Per quanto riguarda la prima, per essere considerata a norma di legge, deve avere una percentuale di Thc compresa tra lo 0,2% e lo 0,6%.

Tutto ciò che supera determinate percentuali viene perseguito dalla legge. Qualora un individuo fosse trovato in possesso di tali sostanze si vedrebbe immediatamente sequestrata la marijuana e vedrebbe aperto un fascicolo a suo carico, finendo a processo. Ma qual è la differenza tra Thc e Cbd? In molti ne parlano pur non sapendolo, cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza.

Questione chimica

Il Cbd è una sostanza cannabinoide non psicoattiva, e dunque la sua caratteristica principale è quella di non avere effetti di assuefazione né allucinogeni su chi ne fa consumo saltuario o abituale, ma è stato invece dimostrato come abbia effetti positivi sull’organismo grazie alla sua capacità di legarsi ai recettori CB2 presenti nelle cellule T del nostro sistema immunitario.

Il Thc è invece la sostanza che si lega ai recettori CB1 del nostro organismo e di conseguenza ha effetti psicoattivi, inducendo chi ne fa consumo a stati di alterazione mentale passeggera e provocando euforia, aumento dell’appetito, rilassamento e perdita della percezione spazio-temporale. Il mondo scientifico sta ancora discutendo sugli effetti positivi per l’organismo presenti anche nel Thc, assunto anche in quantità superiori allo 0,6%, che ricordiamo essere il limite massimo percentuale consentito dal nostro sistema legislativo.

Cbd effetti, benefici e controindicazioni

Sono molteplici i benefici per il nostro organismo provocati dall’assunzione di cbd non solo tramite semi e infiorescenze. Ci sono anche té, tisane, bevande energetiche, olii, dolci e prodotti da forno realizzati con farine derivanti dai semi della canapa. Il Cbd si dimostra particolarmente efficace nel contrastare e ridurre gli spasmi muscolari, e viene quindi indicato a livello terapeutico per tutti coloro che soffrono di patologie che provocano convulsioni, compresa l’epilessia. Il Cbd ha effetti positivi anche nel contrastare questo disturbo rispetto ai farmaci tradizionali che molti medici qualificati somministrano una terapia a base di cannabinoido ai pazienti affetti da crisi epilettiche, spasmoidi e convulsivanti.

Un alleato efficace contro lo stress

Sono poi noti da tempo gli effetti che il Cbd ha nel mitigare le forme di ansia e stress. Queste favoriscono un regolare ritmo nel sonno anche in coloro che soffrono di insonnia o altri disturbi legati al riposo notturno. Il Cbd ha inoltre effetti positivi anche sullo stato depressivo, grazie ai suoi effetti antipsicotici e calmanti. Diversi studi accreditati hanno dimostrato come il consumo di prodotti derivanti dalla canapa legale aiutino a contrastare in maniera efficace il disturbo post traumatico da stress e a lenire quello ossessivo compulsivo.

Un potente antinfiammatorio

Tra le varie proprietà del Cbd, oltre a quelle che incidono in maniera positiva sulla sfera psico-somatica, ci sono quelle efficaci per migliorare la salute del corpo. Il Cbd ha infatti un potente effetto antiinfiammatorio, al punto chela sostanza è spesso utilizzata per combattere diverse patologie della pelle.

Nello specifico, gli olii derivati dalla canapa risultano particolarmente indicati per curare eruzioni cutanee come acne e psoriasi, alleviando la sensazione di bruciore sulla pelle grazie alle qualità idratanti contenute nella canapa, che contribuisce poi a rendere la pelle più morbida ed elastica. Tutto questo è possibile grazie ai acidi grassi contenuti nella canapa, che hanno un potente effetto antietà e mantengono la pelle più fresca ed elastica.

Il Cbd è molto utilizzato anche come antibatterico. Per questo motivo che sono a dispozione in commercio svariate gamme di prodotti per l’igiene personale e cosmetici. La Cbd infatti oltre alla sua azione igienizzante, contribuisce a rigenerare i tessuti della pelle e stimola la cheratina. Questo migliora volume, brillantezza e aspetto dei capelli.

Cbd sana in corpore sano

La comunità scientifica ha inoltre dimostrato come l’assunzione di Cbd riduca in maniera significativa la nascita e l’insorgenza di malattie neurodegenerative. Molti pazienti sottoposti a cicli di chemioterapia hanno dimostrato evidenti miglioramenti per quanto riguarda la sfera dei disturbi gastro-esofagei. Non è raro infatti che molti medici prescrivano medicinali a base di cannabinoide Cbd a pazienti con disturbi dell’appetito. Dato che il principio attivo favorisce l’insorgenza della sensazione di appetito, lenisce infiammazioni e senso di nausea, migliorando inoltre la digeribilità degli alimenti.

Malgrado la comune credenza, la cbd ha effetti molto positivi anche sulla salute del sistema cardiocircolatorio. Essendo un vasodilatatore infatti, il Cbd favorisce la circolazione del sangue rendendo più efficace il sistema circolatorio. Da non sottovalutare infine i benefici che il cbd ha sulla vista e sull’apparato muscolo-scheletrico. A molte persone affette da glaucoma viene infatti prescritta una cura a base di cannabinoidi, molto efficaci anche nel contrastare i sintomi derivanti dalla fibromialgia. Una malattia poco conosciuta ma abbastanza diffusa, che interessa tutto l’apparato connettivo (tendini, muscoli e nervi) e colpisce principalmente le donne in età adulta.

2 commenti su “cbd effetti, benefici e controindicazioni. Guida completa”

  1. Pingback: Olio di cannabis. Scopriamo cos'è e come si usa - cbd24.it

  2. Pingback: Infiorescenze di canapa. Cosa sono e come utilizzarle - cbd24.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *